«Le campane suonano per radunarci, suonano per chiamarci. Suonano per tutti»            

“Alto svetta il campanile

sotto un cielo primaverile

poi scampana allegramente

per avvisare tutta la gente

che c’è festa in tutto il mondo

fin nel mare più profondo

forte suona la campana

nella valle più lontana

per portare in ogni cuore

la certezza dell’amore”.

 2007: poesia di Jennifer (4 anni) di Barbara di Correggio (RE)   

               Carissimi,  risale all’antichità l’uso di ricorrere a segni o a suoni particolari per convocare il popolo cristiano alla celebrazione liturgica comunitaria, per informarlo sugli avvenimenti più importanti della comunità locale, per richiamare nel corso della giornata a momenti di preghiera, specialmente al triplice saluto alla Vergine Maria. La voce delle campane esprime dunque in certo qual modo i sentimenti del popolo di Dio quando esulta e quando piange, quando rende grazie o eleva suppliche, e quando, riunendosi nello stesso luogo, manifesta il mistero della sua unità in Cristo Signore.

                    La nostra chiesa è dotata nuovamente di un concerto campanario restaurato. Oggi è festa per noi e occasione per cantare le lodi al Signore. Il suono delle campane si intreccia con la vita del popolo di Dio: scandisce le ore e i tempi per la preghiera, chiama il popolo a celebrare la santa liturgia, a venerare la Vergine, segnala gli eventi lieti o tristi per tutta la comunità e per i suoi singoli membri. Celebriamo dunque con devota esultanza questa celebrazione del ringraziamento. La voce del campanile ricordi a tutti che formiamo una sola famiglia e ci raduni per manifestare la nostra unità in Cristo.

                  Oggi, il 12 di luglio 2014, è stato inaugurato il campanile restaurato di Ponsacco, dopo ben 37 mesi di assiduo lavoro. “Dio, che mediante il suono delle campane  – ha detto Don Renzo –  ci inviti a partecipare ai dolori e alle gioie del prossimo,  perché sia più autentica la solidarietà fraternae più sincera la nostra collaborazione paesana”. Un restauro atteso, costoso e voluto. «Il campanile è il simbolo che ci accomuna, che ci identifica» ha detto il Mons.  Fausto Tardelli, nostro vescovo.

                    Il Sindaco Francesca Brogi, Mons. Fausto Tardelli, Vescovo di San Miniato e Mons. Renzo Nencioni l’arciprete di Ponsacco hanno inaugurato alle ore 18.30, il restaurato campanile della storica Chiesa arcipretura di Ponsacco. Stasera questo evento storico verrà solennizzato con il Concerto Lircio della prestigiosa corale Valdera.